Il Rimbalzo & Dynamic Stretching

            per maggior mobilità e flessibilità

Fa parte di pilates, o si fa nello yoga?  Oppure nel fascial fitness?
Vieni e lo scoprirai!

E’ una lezione aperta a tutti – eventuali sfide saranno offerte a chi dimostra una certa conoscenza del proprio corpo o a chi fa regolarmente dell’attività fisica che comporta una certa propriocezione – come il pilates oppure lo yoga.

Segna ora la data! Vieni e comincia a sentirti meglio!

     Mercoledì 12 settembre, 2018

           H.18:30 – 20:30

€45 per la lezione di 2 ore!

iscriviti ora! Posti limitati –

http://www.lisairene.com

More Circulation – More Energy!  

Vieni alla Lezione su Il Rimbalzo e Stretching Dinamico così porterai a casa dei movimenti semplici che potrai facilmente ripetere ogni volta che vorresti sentirti rinvigorit*! Come un gatto che salta!

Appena mi contatti per aderire, ti telefono con maggior informazioni.

L’estate, le lezioni, il respiro –

Un caro saluto a tutti quanti! Mi auguro che l’estate vi stia portando sia momenti di pausa dove potete immergervi nella natura, che momenti positivi di conclusione di progetti personali o lavorativi.

Colgo il momento per ricordarvi le lezioni si concludono con luglio.

Lo studio comunque è aperto di nuovo dal 03/09/2018

Cosa fare quando c’è una pausa dalle lezioni?
L’estate ci offre le giornate più lunghe, quindi la possibilità di fare due passi prima oppure dopo la giornata lavorativa diventa più facile visto che la luce è invitante e l’aria è calda.

Talvolta non ci è possibile quanto desiderato dato momenti di fatica fisica o mentale; forse abbiamo dei familiari alla quale occorre la nostra attenzione, oppure proprio il nostro corpo richiede attenzione per assisterlo nel recupero in seguito ad un periodo faticoso.

Comunque, se sostiamo solo un’attimo alla finestra oppure in terrazza, e facciamo qualche bel respiro guardando più in lontananza possibile (preferibilmente al cielo o comunque la natura), possiamo alimentare in modo semplice e positivo questo processo. Sometimes less is more…

Sarò reperibile per posta elettronica durante il mese di agosto, detto ciò – vorrei precisare che non la controllerò tutti i giorni! Sarò spesso in giro nella natura a piedi nudi – sia nel bosco che nel mare – quindi lontana dalle onde elettromagnetiche! Vi auguro qualche giorno simile.

Non hai la mia posta elettronica? Iscriviti tramite il mio sito web
http://www.lisairene.com

buon respiro, buona estate!

Pilates Method Alliance Certification!

Sono felice di annunciare che ho completato l’esame della Pilates Method Alliance e quindi riconosciuta come Certified Pilates Teacher da questa grande Alliance Statunitense.

In breve, la PMA fu creato da diversi insegnanti di Pilates i quali allievi diretti (First Generation Teachers) di Joseph Pilates. Lo scopo era di preservare i principi di Pilates stesso.

Siete curiosi di come Joseph considerava il suo metodo, allora chiamato ‘Contrology’? Il libro è tradotto in italiano, e si intitola

Ritorno alla vita
Edizione italiana a cura di Anna Maria Cova Postfazione di Giuliana Scotto (stampa 2008)
41OaHbnmoKL._AC_US218_.jpg

Certo, nel frattempo sono state aggiunte delle modifiche, e delle varianti agli esercizi – ma di questo ne possiamo parlare in lezione!

Ringrazio le mie meravigliose insegnanti di Pilates:
Dennis Clark, Body Language Yoga Pilates Studio & Cultural Association, Firenze
e
Jolita Trahan, Scuola Italiana di Formazione – Pilates Network – riconosciuta dalla PMA; e studio Touch Personal Pilates, Firenze.

Restorative Exercise Specialist!

Eccomi con i miei insegnanti* e la fondatrice, Katy Bowman, di Restorative Exercise (Nutritious Movement) – vedete quanto siamo felici?!

Sono Certificata da Ottobre 2017 in Restorative Exercise – un’idea innovativa su come muoversi basato sulla biomeccanica – suona strano? In realtà è molto semplice: ecco il libro che vi può aiutare a capire il concetto – completo con “degli esercizi”!
muovi il tuo dna.png

Certo, sarebbe opportuno imparare i movimenti con un Istruttore – eccomi qua! Comunque, sono facili da eseguire e possono essere fatti in qualsiasi momento della giornata.

Vi racconterò dell’altro in un prossimo articolo!

DSC01292.JPG

Sono con una collega in Grecia – praticando lo squat, Settembre 2016. Restorative Exercise is fun! 😀

 

*gli insegnanti nella foto da sn a dx sono: Katy Bowman, Galina Denzel, Tim Harris, Mina Brunschot, Michael Kaffel.

Inizia a stare meglio!

E’ bello sentirsi liberi di muovere!
Prenota una consultazione – insieme ne parliamo per individuare un programma di movimento.

IMG_1723.JPG
Working with Lucy of Alignment Lab, Castricum, Netherlands

IMG_5741.JPG
Giocando nel parco con i miei colleghi e insegnanti di Restorative Exercise® – muoversi con spontaneità fa bene al corpo 🙂

IMG_1736.jpg
Con la mia maestra di Restorative Exercise, Katy Bowman – autrice di libri ora tradotti in Italiano: Muovi il tuo DNA e Non Startene lì Seduto.

IMG_1313.JPG
Quale gioco è meglio che buttarsi nel mare?!?

Pilates!

Una breve storia di ‘Pilates’ e nozioni riguardo lo Yoga.

Pilates – cos’è?
Come mai si chiama ‘Pilates’? E’ simile allo Yoga?

Pilates’ founding father always proclaimed, “In 10 sessions, you will feel the difference.
In 20, you will see the difference.
And in 30, you’ll have a whole new body.”

“Dopo 10 lezioni ti sentirai meglio, dopo 20 avrai un aspetto migliore, dopo 30 avrai un corpo totalmente rinnovato” (JOSEPH PILATES).

Joseph Hubert Pilates è nato a Dusseldorf in Germania nel 1880, creò ed elaborò un tipo di ginnastica che chiamò Contrology. Sostenne che il suo metodo incoraggia l’uso della mente a controllare i muscoli.
Le sue conoscenze e la pratica di arti marziali, dello Yoga, e la sua interesse per qualsiasi forma di ginnastica, diede la possibilità di sviluppare ciò che oggi viene chiamato Pilates.

Emigrò a New York negli anni ’30 dove aprì il suo primo studio. La sua fortuna era che nello stesso edificio c’era uno studio di danza, e quindi i suoi primi clienti. La sfortuna però era che il pubblico non comprendeva il suo metodo: “non hanno capito ciò che avrei voluto compiere con il mio metodo,” disse. Joe voleva cambiare il mondo con il suo metodo, con il suo Reformer (un macchinario che sviluppò), con ‘Contrology’; credeva che il mondo sarebbe stato più pacifico, che la gente si sarebbe sentita meglio e avrebbe goduto una buona salute se praticasse i suoi esercizi. Ecco, vediamo che credette nella teoria di un MIND – BODY – SPIRIT CONNECTION (l’integrazione della mente, il corpo, e lo spirito) ed è con questo, insieme a certi esercizi di Pilates che vediamo un similitudine con lo Yoga.

Uno dei primi modelli della ‘macchina’ Cadillac di Pilates che è poco più di un letto a rete con delle molle. Infatti, ideò l’uso di funi e molle quando fu internato in un ospedale durante la guerra.
image.png

Gli esercizi di Pilates comprendono sia un repertorio su materassino, che su vari macchinari o “Pilates Apparatus” (si basano sull’utilizzo di funi e di molle, come si vede nella foto sopra) sviluppati da Pilates stesso.

Il metodo, che rispetta le caratteristiche naturali dell’individuo, combina tecniche di respirazione, coordinazione, stretching e di tonificazione. Rafforza la muscolatura profonda che stabilizza la colonna vertebrale, rende mobili le articolazioni, e più elastici i muscoli di modo che possiamo affrontare meglio le attività della vita quotidiana.

Gli esercizi sono eseguiti con controllo e concentrazione, di modo che il corpo (col passare del tempo) riassume una postura migliore, e comunque porta una sensazione di benessere.
Certo, suona un po’ come lo Yoga – perlomeno certi tipi di yoga (Ashtanga Vinyasa, Power Yoga, Iyengar giusto per nominare qualcuno). Però lo Yoga comprende molt’altro, sebbene lo scopo è quello di ‘stare meglio’.

people-2557453__340.jpg
chaturanga dandasana, o il tavolo prono?

Il genere di Yoga che insegno io (Scaravelli Inspired Yoga) e simile a ciò che è conosciuto come Hatha Yoga. Rispetta, come Pilates, le caratteristiche naturali dell’individuo al quale non viene mai richiesto di eseguire un’asana che forza il corpo (neanche la mente o lo spirito…) di andare dove ‘non è ancora pronto’. Possiamo considerare questo pensiero insieme quando ci vediamo allo studio 🙂

IMG_5028.jpg
Elizabeth Pauncz, la mia insegnante di yoga, con me, mentre preparo la posizione sulla testa, al suo seminario nel 2016.

Copyright © 2018 Lisa Irene, All rights reserved.

Blog su WordPress.com.

Su ↑